Categorie
Casa

Bonus zanzariere: come ottenerlo

La detrazione fiscale zanzariere è una realtà introdotta nella Legge di Bilancio che ha generato una serie di dubbi e di contraddizioni. Di seguito andremo a considerare in cosa consiste questa agevolazione e come la si può richiedere.

Cos’è la detrazione fiscale zanzariere

L’Ecobonus prevede la possibilità di applicare una serie di contribuiti di natura economica e fiscale a tutte quelle attività che determinano una riqualificazione dal punto di vista energetico di un immobile. Quindi oltre agli interventi di ristrutturazione si è applicato un bonus anche per le schermature solari e alle tende da sole, strumenti che permettono di ridurre la spesa energetica all’interno di un’abitazione.
In questa prospettiva si colloca anche la detrazione fiscale zanzariere (ottieni più informazioni https://www.shark-net.com/detrazione-fiscale-zanzariere) grazie alla quale si potrà ottenere un contributo fiscale nel caso di installazione di queste strutture a porte e finestre. Ciò vuol dire che non si otterrà direttamente un importo economico per la spesa effettuata, oppure una riduzione sull’eventuale acquisto, ma si determinerà uno sconto sulle dichiarazioni dei redditi.
È però importante precisare che tale richiesta è possibile solo se le zanzariere vengono equiparate a strumenti di schermatura solare.

Quali sono i requisiti tecnici richiesti

La confusione generata sulla possibilità di richiedere la detrazione fiscale zanzariere, nasce proprio dal fatto che non tutte queste strutture possono essere considerate come sistemi di schermatura solare. A esprimersi recentemente è stata anche l’ENEA, l’Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, la quale ha specificato che solo le zanzariere che hanno particolari requisiti, possono rientrare nella categoria di schermature solari e come tali applicarsi la relativa agevolazione fiscale. Di seguito elenchiamo i parametri richiesti:

Certificazione: la zanzariera dovrà essere prodotta in base alle direttive della Comunità Europea, prevedendo il marchio CE come garanzia di un lavoro certificato.
Valore Gtot: è un dato che indica la capacità di un tessuto, del vetro e di una rete da zanzariera di intervenire sulla radiazione solare. Più basso è il valore, maggiore è la capacità di un materiale di svolgere il ruolo di schermatura. In base alla normativa vigente il valore Gtot non dovrà superare lo 0,35.
Installazione: le zanzariere dovranno essere installate in modo da essere amovibili, inoltre sarà necessario applicarle a protezione della vetrata sia all’interno sia all’esterno della finestra o della porta.

Come effettuare la richiesta per la detrazione fiscale

Avranno diritto ad accedere all’agevolazione, il proprietario di un immobile, ma anche l’inquilino o il coniuge residente, inoltre può farne richiesta anche un libero professionista con partita IVA, o un’impresa che voglia riqualificare gli ambienti lavorativi dal punto di vista energetico.
Per ottenere lo sgravio fiscale, si dovrà effettuare l’acquisto e l’installazione entro il 31 dicembre dell’anno in corso e introdurre nella dichiarazione dei redditi l’importo effettuato. Questa tipologia di agevolazione è inoltre cumulabile con altre forme di sgravi fiscali collegati all’Ecobonus. In base a quanto indicato dalla Legge di Bilancio, per le schermature solari l’importo massimo detraibile è pari al 50% della spesa complessiva con un massimo di 60.000 € diviso 10 anni.

Quali sono i documenti per ottenere l’agevolazione fiscale

Se si vuole ottenere il bonus zanzariere sarà quindi necessario selezionare solo quei prodotti che rispondono ai requisiti di legge. Inoltre al momento della dichiarazione fiscale sarà importante allegare una serie di documenti:

bonifico parlante: è richiesto il pagamento complessivo della zanzariera attraverso un bonifico in cui sia specificato l’acquisto con l’adesione all’Ecobonus per la schermatura solare. L’ordinante deve essere il soggetto a cui viene intestata la fattura e compreso tra coloro che hanno diritto a ricevere l’agevolazione.
Fattura: all’interno della dichiarazione dei redditi sarà necessario allegare anche la fattura quietanzata in cui venga specificato l’importo pagato per l’acquisto e l’installazione della zanzariera.
Certificazione: la zanzariera dovrà essere certificata come schermatura solare, appartenete alle classi 3 e 4. Per questo viene richiesta una certificazione specifica con un valore Gtot che non sia superiore allo 0,35.