Abbigliamento bimbi: una guida per sceglierlo

Abbigliamento bimbi: una guida per sceglierlo

Qualche mese prima del parto, la futura mamma deve iniziare a preparare il corredino per il suo piccolo: l’abbigliamento neonati coniuga insieme tendenze moda, attenzione per i tessuti e funzionalità.

Quando in casa arriva un neonato è opportuno preparare per tempo una lista delle cose da acquistare, per non dimenticare i capi di abbigliamento di cui avrà bisogno sin da subito. Per soddisfare le esigenze del piccolo, e prendersene cura al meglio, vanno selezionati indumenti ed accessori indispensabili. Spazio dunque a: tutine, body, calzini, giacche. Non devono poi mancare nel corredino del piccolo: set navicella e passeggino, sdraietta, fasciatoio, culla, lettino.

Le mamme anche se travolte dalla gioia e dall’entusiasmo devono ricordarsi di non comprare troppo e subito, con il rischio di acquistare dei capi non necessari o che poi non verranno utilizzati. Per non dimenticare indumenti e cose indispensabili nei primi mesi del neonato è bene stilare una lista che servirà da linea guida agli acquisti.

Cosa non deve mancare nella lista degli acquisti per preparare il corredino del neonato?

Body e tutine

L’abbigliamento neonati prevede tra i capi di abbigliamento centrali nei primi mesi di vita body e tutine. I body hanno lo scopo di tenere al caldo il corpo del piccolo, il particolare la parte alta, tenendo anche il pannolino ben fermo. I body neonato sono disponibili nella versione a maniche corte, lunghe o smanicati. Di questo indumento si trovano modelli in diversi tessuti e colori, ma accanto a quelli in tinta unita si trovano anche quelli con stampe. Per i primi mesi si suggeriscono i body con bottoncini a pressione senza nichel, realizzati al 100% in cotone.

Invece le tutine dei neonati mixano insieme estetica gradevole e praticità. Si tratta di un indumento indispensabile nei primi mesi di vita. Tra i modelli più gettonati per i bebè ci sono le versioni con i bottoni fino ai piedini che rendono alquanto agevole il cambio del pannolino. Ma sono molto comode anche le tutine dotate di ghettine e di maglietta separata. Si tratta di modelli a due pezzi composti da maglietta e coprifasce da sbottonare in cotone, con chiusura a bottoni a pressione. Il consiglio è di acquistare modelli diversi, con maniche corte e lunghe, a seconda della stagione ed in tessuti naturali.

Bavaglini e mussole

Non possono mancare nel corredino del piccolo i bavaglini per raccogliere rigurgiti e saliva. Tra i modelli più consigliati ci sono quelli in spugna e cotone puro, evitando invece i tessuti sintetici che potrebbero causare irritazione. Tra i modelli più pratici ci sono quelli con tessuto stratificato per una maggiore assorbenza. Ai bavaglini in tinta unita, con cuciture di alta qualità, si possono alternare quelli con fantasie.

I bambini di pochi mesi possono poi essere avvolti nelle mussole. Si tratta di copertine in tessuti naturali che avvolgono il corpo del bambino proteggendolo e tenendolo al caldo. Per evitare irritazioni ed allergie si consigliano i modelli in cotone 100%. In genere la mussola si usa per la fasciatura del neonato, ma anche per coprire il piccolo quando dorme nella culla o nel passeggino.

Calzini

Ai piedi del piccolo non possono mancare nei primi mesi i calzini, in tessuti morbidi e senza elastici, in cotone o in ciniglia, in base alla stagione. Man mano che il piccolo cresce si può optare per i modelli antiscivolo realizzati in tessuti morbidi, comodi e freschi. Per bambini un po’ più grandi che iniziano a gattonare si consigliano anche i calzini a fibre spesse e flessibili, che assicurano maggiore mobilità, e con le linguette che rendono più semplice infilarli. Durante la crescita del bambino sono pratici anche quelli in tessuto misto cotone, con base ricoperta da inserti di gomma antiscivolo.

I più piccoli possono indossare anche le scarpette morbide nei primi mesi di vita. In questo modo i piedini stanno al calduccio e tengono più ferma la tutina.

Capispalla

Cardigan e giacche per il neonato sono dei capi centrali dell’abbigliamento bambini. Per la stagione calda si possono far indossare al piccolo i cardigan con bottoni sulla scollatura, optando per modelli in cotone. I capispalla più pesanti non devono mancare poi nel corso della stagione fredda, spazio a: giacche in denim, piumini in vari grammi e cappotti in panno.