Istruzioni di pulizia e lavaggio delle spazzole di un robot aspirapolvere

Istruzioni di pulizia e lavaggio delle spazzole di un robot aspirapolvere

Il robot aspirapolvere è uno degli oggetti oggi maggiormente in voga. Vista la frenesia della vita quotidiana in cui abbiamo sempre meno tempo da dedicare alla cura della casa, e naturalmente anche alla sua pulizia, fare affidamento su un buon modello di robot aspirapolvere può veramente salvarci la vita e permetterci di fare una bella figura di fronte ai nostri ospiti di casa. Tuttavia, l’uso di un robot aspirapolvere può nascondere anche qualche piccola insidia.

Bisogna ricordarsi infatti di occuparci della sua corretta manutenzione, procedendo con la pulizia del filtro e delle spazzole del robot. Se infatti i filtri e le spazzole non vengono puliti in modo approfondito e con regolarità, la loro azione verrebbe meno e il robot aspirapolvere andrebbe a perdere parte delle sue capacità di purificazione dell’aria e di attrazione della polvere. È chiaro che le spazzole devono essere sempre pulite, dato che in caso contrario andranno a produrre un effetto controproducente e si sporcheranno ulteriormente.

L’importanza della pulizia di filtri e spazzole

Se siete alla ricerca di un robot aspirapolvere che possa essere adatto alle vostre necessità di utilizzo e alle vostre preferenze in termini di pulizia, dovete tenere in considerazione alcuni aspetti importanti, uno fra tutte la struttura stessa del robot aspirapolvere. In base alla struttura del robot infatti potrebbe essere richiesto più tempo per smontare le diverse parti e quindi richiedere anche più fatica e impegno da parte dell’utente. Come accade negli aspirapolvere tradizionali, anche nei robot aspirapolvere sono presenti dei filtri utili per catturare le particelle di polvere, sia quelle più grandi che anche quelle più sottili, tra cui anche allergeni e peli di animali.

Il filtro deve essere di alta qualità ed è fondamentale per eseguire una buona pulizia dei pavimenti, garantendo in questo modo un’aria più pulita all’interno dei nostri ambienti domestici. La maggior parte del lavoro grosso svolto dai robot aspirapolvere viene effettuato quindi proprio dai filtri. Occorre mantenere i filtri sempre puliti ed efficienti, per cui è necessario occuparsi della loro corretta manutenzione. La pulizia di filtri non è molto complessa, ma è necessario smontarli nella maniera corretta per evitare di arrecare danni al nostro robot aspirapolvere. Per sapere di più su questi modelli di robot dai un’occhiata al sito www.sceltarobotaspiravolvere.it.

Quali filtri scegliere

È importante, prima ancora di chiederti come pulire i filtri di un robot aspirapolvere, utilizzare un apparecchio che sia dotato di filtri di qualità e ad alta efficienza. Tra i diversi filtri di cui un robot aspirapolvere può essere dotato, quello di tipo Hepa è sicuramente il migliore. Ecco cosa sono i filtri Hepa e come funzionano. Grazie alla sua struttura e alla sua forma, questo filtro è in grado di catturare anche le particelle di polvere più piccole e invisibili a occhio nudo. Questo filtro è pensato anche per chi soffre di allergie oppure per raccogliere piccoli pezzi di sporco, ma è indicato anche per attirare i peli di animali, sia corti che lunghi.

Come pulire i filtri del tuo robot aspirapolvere

I filtri devono essere accuratamente smontati e per farlo è opportuno leggere le istruzioni che sono contenute all’interno dell’apposito libretto. Bisogna seguire con attenzione tutte le istruzioni, procedendo con la rimozione dei filtri e assicurandosi che siano lavabili. Se i filtri del nostro robot non sono lavabili, è sufficiente eliminare la maggior parte dello sporco in eccesso usando l’acqua corrente, finché non saranno abbastanza puliti. A quel punto vanno fatte asciugare per almeno una giornata all’aria aperta, senza utilizzare asciugamani, né metterli a contatto con un termosifone.

Se i filtri non sono lavabili è possibile utilizzare un semplice panno asciutto oppure una spazzola morbida, così da eliminare in modo abbastanza accurato tutta la polvere intrappolata nel reticolo del filtro. Oltre i filtri, è necessario anche occuparsi della pulizia delle spazzole del robot aspirapolvere, dato che sono quelle che girano sul pavimento e che attirano la sporcizia verso l’aspiratore. È importante quindi che le spazzole siano perfettamente pulite e anche queste possono essere smontate e lavate sotto il getto d’acqua corrente, fino a che non risultano completamente pulite, evitando l’utilizzo di saponi aggressivi.