Fumo classico Vs Fumo elettronico

Fumo classico Vs Fumo elettronico

Le sigarette elettroniche sono degli innovativi dispositivi che sempre più fumatori prediligono per smetter di fumare. Sono un prodotto di uso quotidiano, semplice e funzionale, che permette di evitare l’assimilazione di catrame e di molti gas tossici contenuti nel fumo di sigarette, sigari e pipe.

Nei fumatori che fanno uso di una sigaretta classica, l’assunzione di nicotina favorisce l’ipertensione ed il diabete e nei soggetti più giovani possono svilupparsi danni neurologici.

La sigaretta elettronica, spesso chiamata in modo abbreviato dall’inglese E-CIG, consente di inalare vapore aromatizzato in tante varianti. All’interno di questa sigaretta alternativa, la quantità di nicotina può essere variabile, è possibile reperire facilmente liquidi conformi e sicuri, con livelli di nicotina fino all’ 1,6 %. Di solito chi si avvicina all’uso della sigaretta elettronica ha il bisogno di distaccarsi dal fumo tradizionale e ricerca inizialmente l’assunzione di nicotina. Per questi soggetti è consigliabile un liquido nicotinizzato per accompagnare gradualmente il distacco.

Le E-CIG contengono una miscela composta di acqua, glicerolo, glicole propilenico ed altre sostanze, aromatizzanti ed eventuali quantità di nicotina che può essere regolata in base alle proprie esigenze.

Il chirurgo Ugo Pastorino ha attenzionato la sigaretta elettronica facendo il punto sugli effetti dell’utilizzo sulla popolazione. Il glicole propilenico è risultato sicuro, già utilizzato ampiamente nell’industria del cinema e nei concerti pop. Un’ inalazione un po’ più prolungata potrebbe irritare le vie aeree, con tosse, asma e riniti, ma il numero delle persone che riportano questi sintomi è quasi impercettibile. La formaldeide e l’acetaldeide dovrebbero essere presenti in dosi più massicce per arrecare danni alla salute.

In questo tipo di sigaretta è completamente assente il processo di combustione causa di danni per la salute del fumatore. L’ assunzione costante e prolungata del tabacco incide sulla durata media della vita e sulla sua qualità, 20 sigarette al giorno riducono di 4,6 anni la vita media di un giovane che inizia a fumare a intorno 25 anni. Per ogni settimana di fumo, si stima che si perda un giorno di vita, per 1000 maschi adulti che fumano, 1 morirà di morte violenta, 6 per incidente stradale, 250 saranno uccisi a causa delle patologie provocate dal tabacco.

Il fumo classico colpisce numerosi organi, soprattutto l’apparato cardiovascolare e broncopolmonare.

Il Center for Disease Control and Prevention- CDC degli USA ha identificato ben 27 malattie correlate al fumo. La gravità dei danni riportati è legata all’ entità complessiva dell’abuso da fumo.

È nota la correlazione del fumo con il tumore polmonare, ma possono insorgere altri tumori come tumori del cavo orale, della gola, dell’esofago, del colon, della vescica, della prostata, del rene, del seno e leucemie. Il fumo è responsabile anche di malattie respiratorie non neoplastiche, di precoci danni diabetici e del peggioramento della retinopatia in soggetti predisposti.

L’esposizione prolungata al fumo può arrecare danni sulla sessualità maschile, amplificando il rischio di impotenza, agli organi riproduttivi femminili provocando menopause anticipate di circa due anni rispetto alle non fumatrici.

Inoltre, ci possono essere anche danni di natura estetica come gengive bianche, ingiallimento dei denti ed un invecchiamento precoce della pelle.

In Italia lo svapo, dall’inglese to svaping evaporare, è divenuto un movimento di massa.

La sigaretta E-CIG, ha grandi benefici, soprattutto aiuta i fumatori ad uscire da abitudini malsane da dipendenza da fumo. Il vapore della sigaretta elettronica non ha nulla a che vedere con il fumo delle sigarette classiche a combustione.

I liquidi per la sigaretta elettronica, facilmente acquistabili come tutto il kit iniziale, sono completamente privi di tabacco e aromatizzabili come meglio si preferisce, anche con sapore tabaccoso.

I vapori della sigaretta elettronica non irritano i polmoni, utilizzando liquidi a base acquosa, anzi questi vapori puliscono le vie respiratorie da catarri e muchi residuali e purificano dai danni da fumo generati da anni.

Il muco che si può avere nei primi utilizzi della sigaretta elettronica, a volte lamentato da fumatori, si sviluppa a seguito della pulizia effettuata sui bronchi e su altre strutture polmonari.

Si stima che l’utilizzo della sigaretta elettronica, migliori la salute polmonare dal 25 % al 75%, facendo recuperare velocemente le capacità respiratorie compromesse con il fumo classico.

Il fumatore non presenterà più affanno e fiato corto e recupererà olfatto e gusto in precedenza alterati dalla sigaretta classica.

Per chi fa uso di sigarette classiche, è difficile coniugare l’utilizzo della sigaretta con l’attività sportiva, invece con la sigaretta elettronica, mantenendo il fiato regolare, si può conciliare.

Le ciglia bronchiali rese inattive dagli effetti del fumo, inizieranno a rispondere meglio.

La purificazione dell’apparato respiratorio, innescata dalla sigaretta E-CIG, non solo garantirà all’organismo un miglioramento da subito ma sarà facilmente riscontrabile.

Un’ altro beneficio della sigaretta elettronica è di mantenere la gestualità e la ritualità consolidata da anni in un fumatore con un passaggio non traumatico. Conservando intatto il rituale del fumo, non si crea uno stress eccessivo per la psiche del fumatore.

La gradualità del processo di distaccamento dalla sigaretta classica è il principale vantaggio dello svapo. Per giunta molti modelli consentono di impostare la boccata come una sigaretta tradizionale.

Per molte persone, infatti, solamente il gesto di accendere la sigaretta già rappresenta un momento di rilassamento, gioia e soddisfazione.

Due studi evidenziano che svapare non produce fumo passivo.

Il fumo delle sigarette elettroniche svanisce 5 volte più velocemente di quello delle sigarette tradizionali e le particelle tornano normali in pochi secondi.

Uno studio inglese pubblicato sulla rivista Annals of internale Medicine, ha confermato che l’abbandonare la sigaretta tradizionale per quella elettronica, produce in soli sei mesi benefici per l’organismo.

Anche il risparmio economico è un vantaggio di questa sigaretta, l’acquisto del kit rappresenta una spesa importante da affrontare soltanto all’inizio, sul medio periodo il risparmio sostanziale è garantito.