Categorie
Ricette e pappe

Consigli utili per la copertura di una piscina fuori terra

Avete una piscina fuori terra e volete coprirla? È una grande idea! La copertura è un elemento essenziale per sfruttare appieno i numerosi vantaggi offerti da una piscina fuori terra. Quale soluzione potete utilizzare per coprire adeguatamente la vostra piscina? Come procedere per il successo del vostro progetto? Vi raccontiamo tutto in questo articolo che vi porta tutto sull’argomento.

Cos’è una piscina fuori terra?

Una piscina fuori terra è una piscina che viene installata sulla superficie del terreno e non nel terreno. È una pozza d’acqua che può essere montata e smontata. A differenza di un pool convenzionale, può essere installato in un breve periodo di tempo e richiede poco spazio e risorse finanziarie. Non richiede alcuna formalità amministrativa e ancor meno scavi nel terreno. È facile da usare perché una volta installato, le sue pareti sono visibili e il livello dell’acqua è sopra il livello del suolo, il che offre molteplici vantaggi per il nuoto e il relax.

La piscina fuori terra esiste sotto diversi tipi. I tipi più conosciuti sono il kit piscina fuori terra, la piscina fuori terra gonfiabile e la piscina fuori terra tubolare.

L’importanza di mantenere pulita la piscina

Mantenere pulita la piscina fuori terra non è un lusso, ma una necessità assoluta. Infatti, quando non si effettua la manutenzione della piscina, essa è inquinata da elementi esterni come polvere, foglie e insetti, ma anche da elementi interni come le alghe. Questi inquinanti sporcano la piscina e influiscono sulla qualità dell’acqua in essa contenuta. L’acqua evapora facilmente e non può più trattenere il calore necessario per il nuoto. La piscina diventa quindi un serbatoio per diversi tipi di microbi pericolosi per la salute. Mantenendo pulita la vostra piscina, la proteggete da ogni tipo di inquinamento e vi date tutte le possibilità di goderne meglio.

Le diverse soluzioni per la copertura di una piscina fuori terra

La copertura è un fattore essenziale per una piscina fuori terra. Se avete intenzione di costruire un ponte intorno alla vostra piscina fuori terra per livellarla, allora sarete in grado di coprire la vostra piscina. Le diverse soluzioni che potete scegliere per la copertura della vostra piscina sono le seguenti.

Pensilina sollevabile e rimovibile

La copertura piatta sollevabile della piscina è la prima soluzione che potete utilizzare per coprire la vostra piscina fuori terra. Ha molti moduli che possono essere impilati uno sopra l’altro e ben lontani dalla piscina. Ogni modulo può essere posizionato e stabilizzato a mano con l’aiuto di una stampella. L’unicità di questo tipo di copertura per piscina fuori terra è che è poco costosa e offre una grande libertà di nuoto. Tuttavia, la sua installazione richiede spazio sufficiente.

Rifugio pieghevole

Come suggerisce il nome, questo tipo di copertura è pieghevole. I suoi moduli sono solitamente ripiegati l’uno sull’altro alla fine della piscina e garantiscono un’esperienza di nuoto ottimale. La copertura piatta pieghevole per piscina è facile da maneggiare e non richiede un grande spazio di stoccaggio sul retro della piscina. Tuttavia, è più costosa della copertura piana sollevabile per piscina e le sue parti di collegamento possono danneggiarsi nel tempo.

Pensilina mobile da terrazza

La copertura mobile della terrazza è una copertura ultrapiatta per piscine fuori terra. Ha una struttura in alluminio e ha una o due piattaforme che scorrono verso le parti finali della piscina. Questo tipo di rifugio offre un importante risparmio di spazio e una leggerezza unica. È adatto a piccoli esterni, ma è più costoso dei due precedenti.

Rifugio telescopico

La copertura piatta telescopica della piscina è l’ultima soluzione per coprire una piscina fuori terra di cui si parla in questo biglietto, ma non è l’ultima. In effetti, è l’ultima aggiunta ai rifugi per piscine fuori terra. I suoi moduli sono integrati l’uno nell’altro e permettono di scoprire l’intera piscina. Tuttavia, è costoso e richiede uno spazio di stoccaggio sufficiente sul retro della piscina.

Essere accompagnati da uno specialista della piscina

Quando decidete di installare o di coprire la vostra piscina fuori terra, è importante essere accompagnati da uno specialista della copertura della piscina. Perché ogni progetto di piscina fuori terra ha le sue specificità e richiede l’applicazione di tecniche appropriate e la considerazione di diversi fattori. Pertanto, il vostro progetto non può avere successo senza il coinvolgimento di un esperto del settore. Avvalendosi dei servizi di uno specialista di piscine, studierà il vostro progetto, proporrà la soluzione più appropriata e vi accompagnerà per tutta la durata del progetto. Sarà anche in grado di guidarvi nella scelta dei vostri corsi di nuoto specializzati o di offrirvene qualcuno di persona.

Categorie
Ricette e pappe

Riso Bomba: perché è il miglior riso per paella

La paella è uno dei piatti tipici della Spagna. Ne sono disponibili molte diverse versioni, ma quella originale, la più antica, è senza alcun dubbio la paella valenciana. Ma qual è il miglior riso per la paella? Il migliore in assoluto è senza alcun dubbio il riso Bomba.

Riso bomba, il miglior riso per paella

Molte persone credono che la paella possa essere preparata con qualsiasi tipologia di riso disponibile in commercio. Non è affatto così. Anzi, la maggior parte dei risi disponibili in commercio non sono affatto adatti. Nel caso dei risi per risotto, i chicchi tendono ad appiccicarsi in modo eccessivo tra di loro. Nel caso invece dei risi pensati per le insalate, i chicchi restano separati ma non tengono molto bene la cottura. Allora qual’è il riso migliore? Il riso migliore è il riso Bomba, una varietà spagnola molto pregiata che è in possesso del marchio DOC dell’Unione Europea.

Per quanto riguarda l’aspetto, i chicchi di riso Bomba si caratterizzano per essere molto corti, al massimo infatti 5,5, mm. Inoltre hanno una forma arrotondata. Sono di colore bianco, perlaceo. La caratteristica in assoluto più importante del riso bomba è che ha una componente di amido molto bassa. Resiste alla cottura in modo impeccabile e i chicchi restano ben separati tra di loro. Assorbe molto bene tutti i sapori che vengono inseriti nella ricetta, così che ingredienti e riso siano un tutt’uno, così che ad ogni boccone sia possibile avere sul palato un sapore che risulta semplicemente incredibile.

Riso bomba, dove acquistarlo

Sì, il riso bomba è senza alcun dubbio il riso in assoluto migliore per la preparazione della paella valenciana. Il problema è che si tratta di un riso che non è così semplice da trovare. Impossibile trovarlo insomma al supermercato!

Ma allora dove lo si acquista? Direttamente online, ovvio. Sì, sono oggi disponibili alcuni e-commerce specializzati in prodotti tipici che consentono di acquistare anche questo pregiato e raro riso. Ovviamente può essere acquistato in vari formati, anche in formati di molti chilogrammi in modo da averne sempre una scorta a disposizione. Il Costo si aggira intorno i ai 5,50-6 € al chilo, ma è anche vero che acquistandone grandi quantità è possibile risparmiare.

Paella valenciana: è a base di carne o di pesce?

Questa è una delle domande che molte persone si pongono. C’è effettivamente molta disinformazione al riguardo. La paella valenciana originale è esclusivamente a base di carne. Dopotutto è normale che sia così, dato che questa è una ricetta nata dai contadini e dai pastori. La carne migliore per la preparazione della paella è quella di pollo e di coniglio, ma anche le lumache sono un ottimo ingrediente. Poi ovviamente sono presenti molte verdure di stagione, tra cui pomodori, peperoni e fagiolini corallo, carciofi. In molti aggiungono anche dei fagioli bianchi speciali, chiamata garrofó. Immancabile infine lo zafferano e anche un rametto di rosmarino. No invece ai coloranti, anche se sono consigliati in molte ricette. Lo zafferano da solo è più che sufficiente a donare alla paella la sua tipica colorazione gialla.

In Spagna è possibile mangiare anche paella a base esclusivamente di pesce, paella a base sia di pesce che di carne, paella vegetariana. Sono tutte buonissime, impossibile negarlo, e per tutte è proprio il riso bomba quello consigliato. Però la vera e unica paella valenciana è a base di carne, giusto saperlo!